Caldo record: Bollino rosso in 20 città domani, mentre in Cina si raggiungono i 52 gradi.

Oggi, 18 luglio 2023, l’ondata di caldo raggiungerà livelli senza precedenti in diverse parti del mondo. In Italia, ben 20 città saranno colpite da bollino rosso, indicando condizioni climatiche estreme che richiedono particolare attenzione e precauzioni.

“Anto fa caldo” cit.

Le temperature torride previste per oggi hanno portato alla decisione di emettere il bollino rosso in molte città italiane, tra cui Roma, Milano, Napoli e Firenze. È essenziale che i cittadini siano consapevoli del pericolo rappresentato dalle alte temperature e adottino misure adeguate per proteggere la propria salute, come rimanere idratati, evitare l’esposizione al sole nelle ore più calde e cercare ambienti freschi o climatizzati.

Ma l’Italia non è l’unica ad affrontare una situazione di caldo estremo. In Cina, si sono registrate temperature record, con alcuni luoghi che hanno toccato i 52 gradi Celsius. Queste condizioni meteorologiche estreme pongono seri rischi per la salute delle persone e per l’ambiente circostante.

La convergenza di queste ondate di caldo intenso in diverse parti del mondo solleva la necessità di una maggiore consapevolezza e azione sul cambiamento climatico. Le temperature estreme e gli eventi meteorologici estremi sono sempre più frequenti e intensi, evidenziando l’urgenza di adottare misure concrete per mitigare l’impatto del riscaldamento globale.

Mentre il bollino rosso avverte dell’imminente pericolo nelle città italiane, i 52 gradi raggiunti in Cina richiamano l’attenzione su un clima in rapido cambiamento e sui suoi effetti devastanti. È fondamentale che i governi, le comunità e gli individui agiscano con determinazione per ridurre le emissioni di gas serra, promuovere energie rinnovabili e adottare pratiche sostenibili al fine di preservare il nostro pianeta per le future generazioni.

Dobbiamo unire le nostre forze per combattere il cambiamento climatico e adottare misure per adattarci a un futuro sempre più caldo. Solo attraverso la cooperazione internazionale e la consapevolezza collettiva possiamo sperare di mitigare gli effetti del riscaldamento globale e proteggere il nostro pianeta per le generazioni future.

In condizioni di caldo estremo, è importante seguire alcune semplici regole comportamentali per proteggere la propria salute. Ecco i 10 consigli condivisi dal Ministero della Salute:

  1. USCIRE DI CASA NELLE ORE MENO CALDE DELLA GIORNATA. Evita di uscire all’aperto dalle 11:00 alle 18:00. Se lo fai, proteggi il capo con un cappello leggero e gli occhi con occhiali da sole. Utilizza creme solari ad alto fattore protettivo per proteggere la pelle dalle scottature.
  2. INDOSSA ABBIGLIAMENTO ADEGUATO E LEGGERO. Sia in casa che all’aperto, indossa abiti leggeri e non aderenti, preferibilmente in fibre naturali per favorire la traspirazione.
  3. RINFRESCA L’AMBIENTE DOMESTICO E DI LAVORO. Scherma le finestre esposte al sole con tapparelle o tende. Chiudi le finestre durante il giorno e aprile nelle ore più fresche. Se usi l’aria condizionata, regola la temperatura tra i 24°C e i 26°C e presta attenzione alla manutenzione e alla pulizia dei filtri.
  4. RIDUCI LA TEMPERATURA CORPOREA. Fai bagni e docce con acqua tiepida e bagnati il viso e le braccia con acqua fresca. Se fa molto caldo, puoi porre un panno bagnato sulla nuca per rinfrescarti.
  5. LIMITA L’ATTIVITÀ FISICA NELLE ORE PIÙ CALDE. Evita di fare attività fisica intensa o lavori pesanti all’aperto durante le ore più calde della giornata.
  6. BEVI ABBONDANTEMENTE E ALIMENTATI CORRETTAMENTE. Bevi almeno 2 litri di acqua al giorno, anche se non ne senti il bisogno. Evita alcolici e bevande gassate troppo fredde. Mangia cibi leggeri e ricchi di acqua come frutta e verdura. Conserva gli alimenti correttamente ed evita di lasciarli all’aperto per più di 2 ore.
  7. PRENDI PRECAUZIONI SE GUIDI UN’AUTO. Se entri in un’auto parcheggiata al sole, apri le finestre e fai partire il viaggio con finestrini aperti o utilizza l’aria condizionata. Assicurati che i bambini sui seggiolini di sicurezza non siano surriscaldati. Non lasciare persone o animali nell’abitacolo anche per brevi periodi.
  8. CONSERVA CORRETTAMENTE I FARMACI. Leggi attentamente le modalità di conservazione dei farmaci e conservali nella loro confezione, lontano da fonti di calore e dalla luce solare diretta. Se necessario, conserva i farmaci in frigorifero.
  9. PRENDI PRECAUZIONI PARTICOLARI PER LE PERSONE A RISCHIO. Consulta il medico per eventuali aggiustamenti della terapia o dei controlli clinici e di laboratorio. Segnala al medico qualsiasi malessere che si manifesti durante la terapia. Non sospendere mai la terapia di propria iniziativa.
  10. SORVEGLIA E PRENDITI CURA DELLE PERSONE A RISCHIO. Presta attenzione agli anziani e alle persone con patologie croniche che vivono da sole. Offri il tuo aiuto per piccole faccende quotidiane e segnala eventuali situazioni che richiedono interventi urgenti ai servizi socio-sanitari.
Regola numero 6.

Seguendo questi semplici consigli, è possibile limitare l’esposizione alle alte temperature e ridurre i rischi per la salute durante le ondate di calore. Ricorda sempre di prestare attenzione al tuo benessere e a quello delle persone a te care, specialmente in condizioni meteorologiche estreme.

E tu seguirai i consigli riportati sul sito del Ministero della salute?

Sharing makes the different

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *