Antonio Tajani eletto Segretario del Movimento Forza Italia durante il Consiglio Nazionale. Silvio Berlusconi vive nello Statuto e nei valori alla base del movimento.

Oggi, 15 luglio 2023, si è tenuto il Consiglio Nazionale di Forza Italia a Roma all’Hotel Parco dei Principi, un evento di grande importanza per il movimento politico. Durante questa riunione, è stato eletto il nuovo Segretario del partito: Antonio Tajani.

L’elezione di Tajani, avvenuta attraverso una preferenza espressa a mano alzata, rappresenta un passo significativo per il futuro di Forza Italia e rinnova la fiducia già posta da Silvio Berlusconi nei confronti del Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale. Con la sua vasta esperienza politica e la sua leadership, Tajani si prefigge di guidare il movimento verso nuovi orizzonti e di rafforzare la sua posizione all’interno del panorama politico italiano.

La scelta di Tajani come Segretario del movimento è stata accolta con entusiasmo dai membri del partito presenti al Consiglio Nazionale. Tajani ha dimostrato il suo impegno verso i valori e gli ideali di Forza Italia nel corso degli anni, guadagnandosi il rispetto e l’ammirazione dei suoi colleghi.

Durante il suo discorso di accettazione, Tajani ha sottolineato l’importanza di unire le forze all’interno del partito e di lavorare per il bene comune, sottolineando l’impegno nel trasformare i sogni di Silvio Berlusconi in realtà, nonostante riconosca la difficoltà di guidare un movimento che ha avuto Berlusconi come leader per quasi 30 anni. Ha inoltre espresso la sua determinazione nel portare avanti la visione di Forza Italia, che si basa su principi di libertà, responsabilità e progresso per tutti i cittadini italiani.

Il neo Segretario è convinto che sia necessario il sostegno di tutti i membri di Forza Italia, inclusi dirigenti, eletti, simpatizzanti e militanti.

Prima della votazione però, Tajani ha presentato una proposta per cambiare la parola “Presidente” nello statuto del partito, sostenendo che non sia più appropriata per il movimento. Ha proposto di sostituirla con “Segretario nazionale”, sottolineando l’unicità della figura di Silvio Berlusconi come Presidente di Forza Italia. La proposta è stata votata all’unanimità, come confermato dalla capogruppo al Senato, Licia Ronzulli.

Un minuto di applausi per il compianto Presidente Berlusconi sono stati il preludio di questa importante giornata ricca di emozioni e di impegni futuri sia sul territorio italiano che europeo. Grande commozione durante la lettura della lettera inviata dalla famiglia di Silvio Berlusconi al neo Segretario Antonio Tajani. Segue il testo.

Dopo l’insediamento della Presidenza del Consiglio, l’Onorevole Tajani ha preso la parola per dedicare l’intero evento a Silvio Berlusconi. Attraverso un coinvolgente video che ripercorre la storia della nascita del movimento, Tajani ha motivato la scelta di una proposta da inserire nello statuto di Forza Italia.

Esprimendo il suo riconoscimento e la sua gratitudine verso Berlusconi ed evidenziando il suo ruolo fondamentale nella creazione e nella crescita di Forza Italia ha sottolineato come questa proposta rappresenti un modo per sancire ufficialmente il ruolo di Silvio Berlusconi come figura fondatrice e Presidente del movimento. Questa decisione mira a rafforzare il legame profondo tra Berlusconi e il partito, sottolineando la continuità dei valori e degli ideali che hanno guidato Forza Italia sin dalla sua fondazione. “Berlusconi è la nostra storia, nel nostro presente, ma anche nel nostro futuro” queste sono state le parole del Ministro che hanno preceduto la proposta, approvata all’unanimità, di aggiungere le parole “Silvio Berlusconi Presidente e Fondatore” nel frontespizio dello statuto.

Inoltre, Tajani ha tenuto a sottolineare che il movimento politico non avrà più un Presidente, ma un Segretario nazionale. Questa scelta è stata proposta dallo stesso Tajani e approvata all’unanimità dal Consiglio, con l’intento di rendere omaggio a Silvio Berlusconi.

Sono stati poi declamati i contenuti del documento politico programmatico da un commosso Onorevole Andrea Orsini, che ha sottolineato il «ruolo insostituibile di Forza Italia nella politica italiana, quello di affermare e tradurre in azione politica i grandi principi liberali, cristiani, garantisti, europeisti, atlantici, che costituiscono la nostra identità e che solo il movimento rappresenta in modo organico e coerente. Da questa cornice valoriale deriva la nostra appartenenza al Partito Polare Europeo, che orgogliosamente rappresentiamo in Italia e che costituisce parte essenziale della nostra identità» queste le sue parole. I punti sono stati citati solo per titoli: taglio della pressione fiscale, riforme burocratiche e della giustizia, i giovani, la famiglia, donne anziani e disabili, il lavoro, il Sud e il rilancio del Mezzogiorno, l’ambiente, le infrastrutture, sono solo alcune delle priorità contenute nel documento programmatico di 13 pagine.

L’intervento nel Consiglio nazionale di Forza Italia del Presidente Manfred Weber avvalora la tesi secondo cui l’Europa è nel dna di Forza Italia. “Forza Italia è il centrodestra in Italia. Forza Italia è il Partito popolare europeo in Italia. Sono fiducioso nel futuro perché conosco Forza Italia e la sua gente e la loro motivazione”, ha concluso Weber.

Dopo l’elezione di Antonio Tajani a Segretario Nazionale di Forza Italia, è stato presentato un video commovente che celebra il profondo rapporto tra Tajani e Silvio Berlusconi. Il video ripercorre i momenti significativi e la stretta collaborazione tra i due leader, evidenziando l’importanza di questa partnership nel percorso politico di entrambi.

Le sue parole “Mi considero prima di essere un Segretario Nazionale, un militante di Forza Italia. Gradi e pennacchi non mi entusiasmano ma i valori in cui credo e crediamo tutti assieme. L’ultimo sondaggio che ho ricevuto ci dice che siamo all’11%. Forza Italia alle prossime Europee guarda al grande partito dell’astensione. Noi vogliamo essere il centro, la pietra angolare del sistema politico italiano, e vogliamo essere il centro del centrodestra. Siamo alleati ma siamo diversi dai nostri alleati. Non intendiamo rinunciare alla nostra identità, ma far sì che la nostra identità rafforzi l’azione del governo”.

Sotto la guida di Tajani come Segretario Nazionale, il partito si prepara a un futuro promettente, mantenendo vivo l’impegno per i valori e gli ideali che sono stati al centro del movimento fin dall’inizio.

E tu cosa ne pensi del nuovo Segretario Nazionale di Forza Italia?

Sharing makes the different

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *